“AEROPORTO, DOPO APERTURA MALDERITI LAVORIAMO PER RIDUZIONE LIMITAZIONI SULLO SCALO”

L’azione concreta sullo svincolo di Malderiti, che dopo anni di attesa diventerà finalmente operativo, è solo una delle questioni risolte grazie all’interlocuzione costante con il vice ministro Alessandro Morelli che, recependo gli input del nostro tessuto sociale con il quale quotidianamente mi confronto, sta lavorando sui tanti dossier aperti per ciò che riguarda le infrastrutture della città metropolitana. La rampa quindi, come annunciato dallo stesso vice ministro, ieri in città, è uno step significativo per una migliore accessibilità attorno all’aeroporto. Sulla questione Tito Minniti ho sempre esortato il vice ministro Morelli sin dai primi giorni del suo insediamento, affinché le problematiche che riguardano lo scalo potessero essere non solo analizzate in maniera adeguata, ma superate per garantirne una piena efficienza, anche a fronte delle risorse disponibili da spendere in maniera mirata per raggiungere tale obiettivo. Oggi la battaglia principale da portare avanti è sulle limitazioni, così come rilevato anche dal rappresentante del Governo. Un aspetto sviscerato a lungo con il vice ministro, soprattutto alla luce della trasformazione di Alitalia in Ita. È fondamentale quindi la rimozione di alcuni gap tecnici che adesso non consentono all’aeroporto di poter contare su altri vettori. Questo è l’unico fronte su cui agire subito, lavorando insieme. Un aspetto su cui ho trovato il pieno appoggio del vice ministro alle infrastrutture, verso il quale continuerò, senza soluzione di continuità, ad essere da stimolo affinché il Tito Minniti rimanga sempre in cima all’agenda infrastrutturale del ministero: anche altre compagnie dovranno liberamente atterrare a Reggio Calabria.

(https://www.strill.it/citta/reggio/2021/09/minasi-lega-aeroporto-dopo-apertura-malderiti-lavoriamo-per-riduzione-limitazioni-sullo-scalo/?fbclid=IwAR1aXXzgKiYNEI8zeTrTKjUdvUOR60_S69TdpmBY_1_86Z3I62aYezonBPE)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *